Praseodimio

Main Content

Praseodimio

Il praseodimio e il neodimio sono legati tra loro, come i due ragazzi nella foto. Il didimio, una miscela di praseodimio e neodimio, fu considerato un elemento della tavola periodica per i 40 anni successivi dalla sua scoperta. Solo Carl Auer von Welsbach con ripetute ricristallizzazioni riuscì a separare l'ossido di didimio ottenendo gli ossidi di neodimio e di praseodimio. Il praseodimio (Pr, numero atomico 59, massa atomica 140.907 u) è utilizzato per l’illuminazione dei teatri e per i proiettori cinematografici, come quello che abbiamo usato per illuminare il soggetto nella foto. Il praseodimio è un componente di leghe con proprietà magnetiche, usate nei microfoni degli auricolari e dei telefoni cellulari, dove servono anche per costruire i sistemi di vibrazione.

HOME