Il piano generale di Statistica

Il piano di Statistica

PIANO LAUREE SCIENTIFICHE 2015-2018 – STATISTICA

L’Ateneo padovano e’ coinvolto in un Progetto Nazionale per ciascuna delle sette discipline:

  • Biologia– Biotecnologie
  • Chimica
  • Fisica
  • Geologia
  • Matematica
  • Scienza dei materiali
  • Statistica

azione coordinata dalla Scuola di Scienze con la collaborazione in Ateneo del prorettore Lucangeli (continuità formativa scuola-università- lavoro)

Il Piano Nazionale in Statistica coinvolge 11 Atenei d’Italia ed è coordinato da Massimo Attanasio (Università di Palermo – Coordinatore Nazionale CdS in Statistica).

 

PLS: un “ponte’’ Scuola (ultimo triennio) – Università (primo anno)

Azioni

a) Laboratori nelle scuole: azioni di didattica pre-universitaria rivolti a studenti delle scuole medie superiori, in situ, con la collaborazione dei docenti, allo scopo di diffondere la cultura statistica, illustrando campi di indagine che usualmente non sono parte dei curricula scolastici.
Laboratori in sede universitaria: laboratori didattici per illustrare come la statistica affronti problemi concreti nei più svariati campi applicativi, elaborando e costruendo modelli in grado di organizzare e interpretare dati e informazioni ricavandone nuove conoscenze, proposte o decisioni.

b) Attività didattiche di Autovalutazione attraverso una sperimentazione che coinvolga simultaneamente Scuole e Atenei, per rendere più consapevoli gli studenti in merito alle conoscenze richieste per i corsi di Laurea in Statistica e attività di Recupero quali ad esempio Pre-corsi specifici al fine di colmare alcune lacune in ingresso acquisendo gli strumenti essenziali per affrontare le materie di base.

c) Formazione Insegnanti: formazione continua degli insegnanti scolastici dell’ultimo triennio attraverso seminari di formazione e aggiornamento della disciplina Statistica, essenziale per risolvere problemi concreti, da percepire come una straordinaria opportunità di crescita professionale.

d) Riduzione Tasso di Abbandono tra primo e secondo anno di Università attraverso l’introduzione di strumenti e metodi didattici innovativi quali ad esempio i corsi on-line (Mooc) che forniscano supporto per sostenere situazioni di difficoltà e che si affianchino al già esistente servizio di tutorato, monitorando inoltre gli studenti che alla fine del primo semestre risultino inattivi.

 

Ruolo del Dipartimento di Statistica

  • Progettare interventi  per l’azione Laboratoriale  sia presso il Dipartimento di Statistica che le singole Scuole della regione.       Ogni azione didattica nelle scuole deve essere personalizzata ovvero strutturata sulla base delle esigenze e degli interessi manifestati dai discenti e dai docenti della Scuola e dagli argomenti già trattati nelle varie discipline scolastiche.
  • Mantenere collaborazioni con i Dipartimenti di Statistica delle altre 10 sedi universitarie sparse nel territorio nazionale auspicando una azione più ampia e finalizzata a ottenere risultati comuni e condivisi.
  • Proporre fattiva collaborazione con gli altri Dipartimenti scientifici in Ateneo coinvolti nel PLS attraverso l’offerta di stage multidisciplinari da svolgere in sinergia didattica presso le Scuole Superiori.
  • Offrire collaborazioni  con altri progetti di Ateneo: progetto DropoutCorsi On-line (Mooc)Orientamento in entrata (porte aperte etc.), Stage, Tutorato, Didattica di supporto, Test d’ingresso.

 

a) Laboratori

Il Dipartimento di Scienze Statistiche è stato presente nel Progetto Lauree Scientifiche fin dal 2005 all’interno della classe di lauree L-35 di Scienze Matematiche e di fatto ha preso parte alle azioni di didattica e laboratorio nelle scuole superiori e di formazione insegnanti per l’insegnamento della Statistica, all’interno di comuni Progetti condivisi con il Dipartimento di Matematica. Da quest’anno la classe L-41 Statistica è stata inserita tra le classi di laurea ammesse al Progetto Nazionale Lauree Scientifiche e pertanto ha suo percorso autonomo che la vede coinvolta come unico punto di riferimento per la regione Veneto.

 

 I Laboratori di Statistica del PLS sono attivi già dal 2005 e aperti a Scuole superiori del Veneto (Licei, Istituti Tecnici, ecc.) di Padova, Venezia, Rovigo, Vicenza e Treviso. Negli anni scorsi hanno coinvolto una ventina di scuole per un numero complessivo di circa 250 studenti. Ogni laboratorio

  • Coinvolge 4/5 docenti, di cui 2/3 della scuola secondaria e 1/2 docenti universitari, per un gruppo composto da 20-40 studenti delle classi dalla terza alla quinta (o equivalente per i Licei Classici dalla prima alla terza).
  • Le lezioni hanno il carattere di “laboratorio”. Partono quindi da specifici problemi, con una parte applicativa e con un approccio interdisciplinare, finalizzati a mostrare come un metodo o uno specifico modello statistico possano condurre a soluzioni rilevanti per il problema in esame.
  • Prevede una serie di 5 – 6 incontri pomeridiani di 2/3 ore ciascuno presso le Scuole superiori e/o il Dipartimento
  • Alla fine del corso viene rilasciato il materiale didattico utilizzato a lezione
  • Può prevedere un test finale con una verifica interna dell’esito e/o un seminario tenuto da uno specialista dell’argomento trattato a seconda della tipologia di tema individuato.

b) Autovalutazione–Orientamento

  • Somministrazione di test presso le scuole
  • Fruizione di corsi online (Mooc etc.) su alcuni temi specifici quali ad esempio la statistica descrittiva, statistica inferenziale, stima e verifica di ipotesi.
  • Porte aperte in Dipartimento, stage, possibilità di partecipare in aula a una lezione-tipo del primo anno del corso di laurea in Statistica per l’Economia e l’Impresa e Statistica per le Tecnologie e le Scienze.

 c) Formazione Insegnanti

  • Organizzazione di periodici corsi  di aggiornamento e formazione per rendere le conoscenze della disciplina statistica funzionali all’insegnamento in una scuola superiore di secondo grado.
  • Rendere edotti gli insegnanti su quali siano le richieste in termini di preparazione matematico/statistica per gli studenti che scelgono di affrontare un corso di Laurea in Statistica.
  • Progettare e condividere con il corpo docente della Scuola azioni didattiche mirate a risolvere il problema dello squilibrio tra apprendimento consolidato in uscita dalla scuola superiore e competenze richieste all’ingresso del corso di laurea universitario scelto dallo studente.
  • Creare un rapporto di collaborazione con gli insegnanti che si mettono a disposizione per attuare nuove modalità didattiche sperimentali nella scuola, seguendo il processo di cambiamento, monitorando i risultati immediati e quelli attesi nel tempo.

d) Riduzione Tasso di Abbandono

  • Acquisire i dati di ateneo sul dropout dei corsi di laurea in Statistica al fine di individuare efficaci azioni correttive
  • Migliorare per quanto possibile l’offerta didattica erogata dal Dipartimento di Statistica durante il primo anno dei corsi di laurea scientifici, sulla base delle criticità emerse dall’analisi dei fattori di dropout
  • Accrescere il numero di aderenti al servizio di tutorato, già esistente, motivando i laureati triennali di statistica a dare supporto a giovani studenti in difficoltà.
  • Muoversi nel territorio capillarmente per orientare gli studenti sulla scelta Universitaria informando       puntualmente sull’impegno atteso, requisiti minimi richiesti, prospettive di lavoro, dando una informazione onesta, puntuale e in linea con gli obiettivi di un Corso di Laurea in Statistica.