PLS Fisica

Al Dipartimento di Fisica e Astronomia (DFA) dell’Università di Padova afferiscono, per la classe L30, il corso di Laurea triennale (LT) in Fisica, unico nel Veneto, e il corso di LT in Astronomia, uno dei soli due attivati in Italia. Il DFA svolge quindi un ruolo importante a livello regionale per LT in Fisica e nazionale per la LT in Astronomia.

Il Piano Lauree Scientifiche intende mettere a sistema le pratiche migliori e sperimentare nuove azioni che rafforzino ulteriormente i rapporti tra Scuola e Università, da un lato, e tra Università e mondo del lavoro, dall’altro.

Più di 1500 studenti delle scuole secondarie hanno potuto partecipare ogni anno ad attività co-progettate con gli insegnanti (Masterclass, Il Cielo come Laboratorio, Didattica Laboratoriale e Musei Scientifici) sia presso l’Università che presso alcune scuole polo.  Negli ultimi anni, inoltre, sono stati attivati con successo stage residenziali per gli studenti del quarto anno (MagicD, ESTAGE).


Il progetto

Obiettivo

Migliorare l’apprendimento della fisica e delle abilità scientifiche nella scuola secondaria e nell’università attraverso proposte differenziate che coinvolgano in modo attivo sia gli studenti che i docenti.

In conformità con il PLS nazionale, il progetto si sviluppa secondo sei azioni.

Azione 1 “Orientamento alle iscrizioni, favorendo l’equilibrio di genere”

Nel contesto di questa azione si propongono giornate o stage di più giorni, rivolti agli studenti degli ultimi anni della scuola secondaria di secondo grado. Alcuni stage riguardano temi specifici di Fisica e Astronomia (International Masterclasses, Il Cielo come Laboratorio, ESTAGE), mentre altri sono di carattere interdisciplinare, in collaborazione con gli altri PLS, per un orientamento più generale verso le discipline scientifiche (Le simmetrie). Le attività di Fisica e Astronomia vengono svolte in collaborazione con gli istituti di ricerca (INFN, INAF) e con il Museo di Storia della Fisica. Un’attenzione all’equilibrio di genere viene posta nell’organizzazione di tutti gli stage. Inoltre, nel 2019-2020 il PLS Fisica parteciperà a un’iniziativa specifica sul tema di genere in collaborazione con gli altri PLS della Scuola di Scienze.

Azione 2 “Riduzione dei tassi di abbandono”

Gli interventi all’interno di questa azione si svolgono principalmente a supporto degli studenti del primo anno dei corsi universitari, con approcci diversi e tra loro complementari. Dal punto di vista disciplinare si cercherà di rafforzare gli studenti nelle materie di base del primo anno attraverso il progetto FisicaMente. Dal punto di vista del supporto personale, si continuerà la sperimentazione del Tutorato Formativo.
Accanto agli interventi rivolti agli studenti, il PLS sostiene i docenti dei corsi universitari nel miglioramento della didattica, con l’obiettivo di creare una comunità di pratica di docenti di Fisica che condividano riflessioni, pratiche e materiali per migliorare l’insegnamento della fisica nei corsi universitari in un’ottica student-centered.

Azione 3 “Formazione, supporto e monitoraggio delle attività dei tutor”

All’interno di questa azione viene svolta la formazione dei tutor che accompagnano gli studenti negli stage e nei progetti di supporto compresi nelle altre azioni.

Azione 4 “Laboratorio per l’insegnamento delle scienze di base”

In questa azione sono compresi seminari e laboratori rivolti agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, anche svolti in collaborazione con gli Istituti di ricerca (INFN, INAF) e con il Museo di Storia della Fisica. Gli stage approfondiscono alcune tematiche di Fisica e Astronomia presenti nelle Indicazioni Nazionali e possono essere co-progettati con gli insegnanti (Fare fisica insieme, Marzo è pazzo? No, è interattivo!, Il cielo come laboratorio, International Masterclasses, AirLab e RadioLab).

Azione 5 “Attività didattiche di autovalutazione”

Nel contesto di questa azione si propongono interventi didattici di autovalutazione e potenziamento, da svolgersi presso le scuole secondarie di secondo grado, fortemente co-progettati con gli insegnanti (FisicaMente al Liceo, Il cielo come laboratorio).

Azione 6 “Formazione insegnanti”

Nel contesto di questa azione vengono organizzati workshop e percorsi di formazione rivolti agli insegnanti di Fisica della scuola secondaria di secondo grado. I percorsi possono avere diversa durata e focus. Una scelta precisa del PLS Fisica è però lavorare secondo un approccio di ricerca-azione utilizzando la metodologia formativa della comunità di apprendimento (Community of Learners), che è stata riconosciuta come particolarmente efficace nel promuovere l’innovazione e lo sviluppo delle competenze in didattica della fisica. Potranno essere proposti anche percorsi di carattere interdisciplinare in collaborazione con gli altri PLS.