Fotogallery del 5 maggio 2017

Venerdì 5 maggio 2017 presso l’aula A del Dipartimento di Scienze Chimiche si è svolta la terza giornata del corso di formazione per insegnanti di discipline scientifiche nella scuola primaria e secondaria “UNA SCIENZA AMICA PER UNA BUONA ALIMENTAZIONE”.

 All’accoglienza la prof. Laura Orian è coadiuvata dalla Dr.ssa Laura Paiola per le registrazioni dei partecipanti e le pratiche di organizzazione delle future attività.

Apertura dei lavori: la prof. Laura Orian saluta i convenuti e apre i lavori della giornata di formazione.

La prof. Laura Orian presenta il prof. Stefano Mammi che tiene la prima conferenza della giornata dal titolo: “Risonanza Magnetica Nucleare – qualche principio e molte applicazioni”.

Il prof. Stefano Mammi, grande esperto di Risonanza Magnetica Nucleare, ne illustra alcune applicazioni contemporanee di notevole interesse generale.

Molte curiosità e domande animano il momento dialettico dopo la conferenza.

Mentre continuano le domande si prepara la seconda conferenza.

 

La prof. Laura Orian presenta la seconda conferenza della giornata: “Miele: dove l’ape lascia la sua impronta”.

La prof. Elisabetta Schievano tiene la seconda conferenza e illustra alcune applicazioni di avanguardia per determinazioni di insospettabile risoluzione.

Con grande eleganza la prof. Elisabetta Schievano conduce l’uditorio in un mondo affascinante di indagini scientifiche sui moltissimi tipi di miele.

L’aula segue attenta la panoramica sull’universo degli studi contemporanei condotti sui mieli.

Frodi del miele svelabili con indagini mediante Risonanza Magnetica Nucleare, prove scientifiche di qualità e provenienze sono alcuni dei temi trattati che animano le domande alla fine della conferenza.

intervallo

 

Il prof. Paolo Laveder (PLS – Biologia e Biotecnologie) e la prof. Laura Orian (PLS – Chimica).

Il prof. Paolo Laveder presenta la prof. N. La Rocca che tiene la conferenza dal titolo: ”Microalghe e cianobatteri nell’alimentazione umana e animale”.

Il prof. M. G. Paoletti tiene la conferenza: “Conoscenza della biodiversità e cibo sostenibile”.