Laboratori

Le buone pratiche di laboratorio per l’insegnamento delle scienze di base si possono diffondere in  modi diversi. L’importante è coinvolgere gli studenti facendoli sentire protagonisti dell’esperienza che viene proposta.

LABORATORI PLS

In accordo con le linee guida del nuovo bando, un laboratorio PLS è “una metodologia di apprendimento che attraverso l’approccio sperimentale fa avvicinare gli studenti da protagonisti alle discipline scientifiche”. Si richiedono almeno 10 – 15 ore di lavoro degli studenti, concentrate in un periodo intensivo, con alcune ore di lezioni frontali prima della parte pratica. Le esperienze proposte dal 2016-2017 sono state co-progettate da docenti universitari insieme a un gruppo d’insegnanti di un Istituto superiore di riferimento, per inserire efficacemente l’esperienza all’interno del curriculum scolastico.

STAGE FORMATIVO

Il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova accoglie ogni anno 30- 35 studenti per uno stage formativo della durata di due settimane. In questa esperienza gli studenti sono coinvolti in attività comuni di lezione e di laboratorio didattico e trascorrono poi circa la metà del tempo in un laboratorio di ricerca, affiancando i ricercatori nella sperimentazione e rielaborazione dei risultati. Leggi qui per maggiori informazioni.

OLIMPIADI

I laboratori di approfondimento per gli studenti più motivati e capaci possono comprendere anche attività che richiedono impegno e abilità maggiori, ad esempio gare o olimpiadi. In particolare, le EUSO propongono ogni anno prove sperimentali da affrontare in gruppo, nelle quali confluiscono procedure proprie della biologia, della chimica e della fisica. EUSO è una  competizione rivolta a ragazze e ragazzi  giovani (fino a 17 anni), che amano osservare, provare, misurare, per capire come vanno le cose. Per partecipare alla gara d’istituto, che si svolge alla fine del mese di novembre, le scuole interessate devono inviare il modulo d’iscrizione compilato entro metà settembre. E’ gradita una pre-iscrizione in maggio.

UNISTEM DAY

Dal 2009 il centro UniStem dell’Università di Milano organizza una giornata all’anno dedicata alla ricerca sulle cellule staminali. Quel giorno in 80 università italiane e straniere si propongono lezioni, discussioni, filmati, visite ai laboratori ed eventi ricreativi per stimolare nei giovani un interesse per la scienza e la ricerca scientifica. Padova rientra tra gli atenei che l’11 marzo 2016 hanno aderito a questa iniziativa. Una cinquantina di ragazzi hanno partecipato ad attività pratiche di laboratorio, scoprendo che la ricerca scientifica può essere anche divertente, oltre che formativa. L’esperienza si rinnova ogni anno, di solito all’inizio della primavera.